www.paolobevilacqua.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa PDF

 


Il Ritratto di Paolo Bevilacqua


Il ritratto è una rappresentazione di un viso o di persona secondo le sue reali fattezze. Il termine si riferisce propriamente ad un'opera artistica, pittura, scultura, disegno, fotografia. In un certo senso il Ritratto può limitare le possibilità creative dell'artista, in particolar modo quando esso viene commissionato richiedendo il vincolo della precisa rappresentazione  col soggetto dal vero.  Molti Artisti/pittori si rifiutarono di dedicarsi a questa ramificazione dell'arte per salvaguardare la propria creatività. Personalmente pur non ritenendomi un ritrattista traggo molti stimoli creativi dal ritratto, a volte scatenati dall'influsso caratteriale che il soggetto stesso emane nei miei confronti, altre volte da ispirazioni che chissà da quale fonte sgorgano.
Ho voluto inserire in galleria  una piccola raccolta

"semplicemente ritratti in bianco e nero"

per meglio farvi capire quello che con le parole non saprei raccontare. "Semplicemente ritratti in Bianco e nero" per rimanere svincolato da possibili condizionamenti o suggestioni che la forza del colore può generare. Non per questo escludo il colore o lo ritengo inadatto, io amo il colore, amo il bianco e nero, io amo l'arte figurativa e la forza che essa è in grado di esprimere. La potenza dell'immagine consiste nell'essere in grado di raccontare una storia, un dramma, un avvenimento,e fissare esso nella mente dello spettatore meglio di chiunque altro: Quando un Artista riesce in questo, ha raggiunto il suo scopo.

Paolo Bevilacqua